Luca_Bassanese_Quando_Piove_(fronte)_300x300

Vuoi acquistarlo ora?
- ITunes

Se preferisci il formato fisico, cerca tra la lista dei negozi dove trovare in Italia i CD, Libri e Audiolibri di Luca BAssanese

Clicca qui

Track list:

01. C’ERA UNA MOSCA
02. LA PROCESSIONE
03. OLA OLA OLA (tu sei Superman tu hai venduto Peter Pan)
04. SERENATA
05. LO SPAVENTAPASSERI (custode dell’orto)
06. PORCA MEDIOCRITÀ
07. PASTORALE
08. LA BALLATA DEI SANTI LAVORATORI
09. HO CONOSCIUTO UN UOMO
10. QUANDO PIOVE TUTTI CERCANO AL RIPARO
11. NO O.G.M. LA TERRA È NOSTRA!
12. HO SOGNATO FEDERICO FELLINI

“Quando piove tutti cercano riparo tranne gli alberi che hanno altro a cui pensare”

Testi e musiche di Luca Bassanese e Stefano Florio ad eccezione di “Ola Ola Ola (tu sei Superman, tu hai venduto Peter Pan)” Testo di Jacopo Fo & Luca Bassanese, Musica di Stefano Florio & Luca Bassanese e “Ho sognato Federico Fellini (con un fiore tra le dita)” di Elodie Lebigre, Stefano Florio, Luca Bassanese.
Brani tradizionali: “Serenata” e “Pastorale”

Produced by Stefano Florio
Grafica: Buenaonda

in copertina Luca Bassanese “visto” e disegnato dallo scrittore Stefano “Lupo” Benni; il disegno è stato realizzato e donato a Luca il mattino dopo del suo concerto alla Libera Università di Alcatraz

“Quando piove tutti cercano riparo tranne gli alberi che hanno altro a cui pensare” con la partecipazione di JACOPO FO e IL CORO DELLE MONDINE DI BENTIVOGLIO sul brano “NO O.G.M. La Terra è nostra!”

Hanno suonato :
Luca Bassanese / voce, chitarra, cori
Stefano Florio / chitarre, bouzouki, ukulele, percussioni, cori
Francesco Semeraro / organetto, fisarmonica, tammorra
Giovanni Semeraro / clarinetto, zampogna Francesco Mastronardo / basso elettrico, cori
Pablo De Biasi / batteria
Thomas Riato / trombone, basso tuba
Federico Venturini / pianoforte
Elodie Lebigre / voce, cori
Benjamin Balthazar Lebigre / cori

C’ERA UNA MOSCA

C’era una mosca
che volava piano
e si fermò
proprio lì
davanti a me
mi disse vieni
prendimi per mano
e mi portò
via con sé…

LA PROCESSIONE

sono affamato di giustizia non di rabbia
perchè la rabbia uccide e non perdona
Distruggere non serve
Dobbiamo costruire
A lamentarsi si finisce per morire
Dimmi… quali sono le cose in cui credi?
È questo che conta veramente
Ciò che odi no, non è importante
È solo un vuoto che riempie
La tua mente
E intanto
Passa la processione
Passa col Santo in testa
Passa anche il giorno di festa
E domani si torna a faticare
Passa la processione
Passa col Santo in testa
Passa anche il giorno di festa
Ma no, non passa il mio amore
Il mio amore per la lotta
no non passa ma raddoppia
io non resto li a piangere a guardare
intellettuali, filosofi, preti e laureati,
uscite e mettetevi a lottare!
(megafono?)
Giovani, ex sessantottini,
amici della rivoluzione culturale,
(normale)
Distruggere non serve
Dobbiamo costruire
A lamentarsi si finisce per morire!
E intanto
Passa la processione
Passa col Santo in testa
Passa anche il giorno di festa
E domani si torna a faticare
Passa la processione
Passa col Santo in testa
Passa anche il giorno di festa
Ma no, non passa il mio amore
Noi indipendenti, noi diseredati,
noi che abbiamo i soldi giusti per la strada
noi con l’energia presa a rate dalla gente,
e la passione per ciò che è importante…

noi con l’idea che tutto può cambiare
perché nulla in questo mondo resta uguale,
in ginocchio vi preghiamo mentre in coro vi cantiamo
Distruggere non serve
Dobbiamo costruire
Distruggere non serve
Dobbiamo costruire
Distruggere non serve
Dobbiamo costruire
A lamentarsi si finisce per morire!

E intanto
Passa la processione
Passa col Santo in testa
Passa anche il giorno di festa
E domani si torna a faticare
Passa la processione
Passa col Santo in testa
Passa anche il giorno di festa
Ma no, non passa il mio amore
Ma non passa il mio amore
Ma non passa il mio amore
Ma non passa il mio amore!

OLA OLA OLA (tu sei Superman tu hai venduto Peter Pan)

Ola ola ola
drinking coca-cola…
Tu sei Superman
Tu hai venduto Peter Pan

Ola ola ola
drinking coca-cola…
Tu sei Superman
Tu hai venduto Peter Pan

Intellettuali da sex shop
Filosofi hula op
Ribelli yo-yo
notti a go-go
Scrittori da party
Creativi già morti
Cantanti di spot
Poliziotti blak block
amori micro chip
Preti senza slip
Pensieri low cost
In frigoriferi no frost

uo uo uo uo uo uo uo uo uo uo

Ola ola ola
drinking coca-cola…
Tu sei Superman
Tu hai venduto Peter Pan

Ola ola ola
drinking coca-cola…
Tu sei Superman
Tu hai venduto Peter Pan

Ola ola ola
drinking coca-cola…
Tu sei Superman
Tu hai venduto Peter Pan

Ola ola ola
drinking coca-cola…
Tu sei Superman
Tu hai venduto Peter Pan

uo uo uo uo uo uo uo uo uo uo

Anime zippate
Proteste sciroppate
sveglie elettro shok
A tempo di rock
amori in stock
vissuti al top
idee pop
sogni flash mob
balli il tip-tap
a tempo di rap
vivi su face book
con crisi di look

uo uo uo uo uo uo uo uo uo uo

Ola ola ola
drinking coca-cola…
Tu sei Superman
Tu hai venduto Peter Pan

Ola ola ola
drinking coca-cola…
Tu sei Superman
Tu hai venduto Peter Pan

Ola ola ola
drinking coca-cola…
Tu sei Superman
Tu hai venduto Peter Pan

Ola ola ola
drinking coca-cola…
Tu sei Superman
Tu hai venduto Peter Pan

uo uo uo uo uo uo uo uo uo uo

lo stracing mentale
il balancing morale
il meeting carnale
il briefing venale

l’hosting del vizio
il restailing del supplizio
sopravvivono illesi
al dolore degli offesi

LO SPAVENTAPASSERI (custode dell’orto)

Sono l’unica traccia di umanità
Quando solo rimango nell’orto
guardiano di questa terra
Custode di questo mondo

Ho mani di paglia
capelli di seta
La mia voce è nel vento
Fammi sentir per un attimo
Il suono del tuo cuore magico

fermati qui
Ora guardami
Respira con me
Luna dal cuore d’argento
Fermati qui
Terra proteggici
Respira con me
Cantiamo assieme nel vento

Lai la la laila la lai…
Lai la la laila la lai…
Lai la la laila la lai la la lai la la lai
Lai la la laila la lai…
Lai la la laila la lai…
Lai la la laila la lai la la lai la la la
Questa terra ha bisogno di umanità
Per rinascere come d’incanto
Dona speranza ai mie pensieri
Luna che illumini il volto

Balla se vuoi, Balla per noi
Dolce (il) profumo di mosto
Restiamo assieme fino al mattino
Come rugiada nel bosco

Fermati qui
Ora guardami
Respira con me
Luna dal cuore d’argento
Fermati qui
Terra proteggici
Respira con me
Cantiamo assieme nel vento
Fermati qui
Ora guardami
Respira con me
Luna dal cuore d’argento
Fermati qui

Terra proteggici
Respira con me
Cantiamo assieme nel vento

Lai la la laila la lai…
Lai la la laila la lai…
Lai la la laila la lai la la lai la la lai
Lai la la laila la lai…
Lai la la laila la lai…
Lai la la laila la lai la la lai la la la

Sono uno spaventapasseri
Nell’orto dei sogni liberi
Non ho verità da nasconderti
Da qui osservo il mondo
proteggo il raccolto

I frutti che nasco dalla terra
Sono il sorriso del mondo
Come i tuoi occhi di luce
in questo orto di pace
Fermati qui
Ora guardami
Respira con me
Luna dal cuore d’argento
Fermati qui
Terra proteggici
Respira con me
Cantiamo assieme nel vento

Lai la la laila la lai…
Lai la la laila la lai…
Lai la la laila la lai la la lai la la lai
Lai la la laila la lai…
Lai la la laila la lai…
Lai la la laila la lai la la lai la la la

PORCA MEDIOCRITÀ

Porca mediocrità
Quante volte ti ho incontrata
Per la strada, dentro un bar
O in una piazza affollata
Tra pacche sulle spalle
E discorsi di circostanza
Quante battaglie perse
A favore della tua ambiguità

Porca mediocrità
e anche oggi si va a lavorare
tutto cambierà
purché tutto resti uguale
E tu che stai piangendo
Affacciati al balcone
I topi dalla gabbia
sono sotto al tuo portone

Amati, amati
non farti fottere i sogni
Amati, amati
Non ti serviranno soldi
Amati, amati
Non buttare via i tuoi giorni
Amati, amati
Lascia tutto e A-ma-ti!
Porca mediocrità
come ti muovi con eleganza
tra invidia e falsità
beata sia la tua innocenza
così passi tra la gente
come un cane che fiuta l’ossa
per poi affondare i denti
e noi tutti nella tua fossa
ha ha ha
Porca mediocrità
fa ch’io possa sederti lontano
a decine di metri più in là
in un mondo, in un mondo più umano
E tu che stai ridendo
Affacciati al balcone
I topi dalla gabbia
sono sotto al tuo portone
Amati, amati
non farti fottere i sogni
Amati, amati
Non ti serviranno soldi
Amati, amati
Non buttare via i tuoi giorni
Amati, amati
Lascia tutto e A-ma-ti!
Porca mediocrità
alleata di sua maestà

LA BALLATA DEI SANTI LAVORATORI

Lai la Lai la
lai la la la la la la
Lai la Lai la
lai la la la la la la
Lai la Lai la
lai la la la 2v.

Balla balla balla
Che intanto tempo passa
Balla balla balla
se anche la fame bussa
Balla balla balla
Balla anche tu!
Balla balla balla
che poi qualcuno ingrassa
Balla balla balla
tutti dentro alla fossa
Balla balla balla
Balla anche tu!
Questa é la ballata dei santi
dei santi lavoratori
in Italia sono milioni
ma chi ci pensa più

Questa è la ballata dei santi
Precari di professione
Che di lavoro si muore
e chi ce la fa più
Mentre li dentro i palazzi
c’è chi si cura per bene
fuori ci restan le spese
ma le spese ora pagale tu!
Balla balla balla
Che intanto tempo passa
Balla balla balla
se anche la fame bussa
Balla balla balla
Balla anche tu!
Balla balla balla
che poi qualcuno ingrassa
Balla balla balla
tutti dentro alla fossa
Balla balla balla
Balla anche tu!
Lai la Lai la
lai la la la la la la
Lai la Lai la
lai la la la la la la
Lai la Lai la
lai la la la 2v.

Questa è la ballata dei santi
di chi pure tra mille catene
prova a tirar fine mese
Ma oggi non ce la fa più
Vi prego fate qualcosa
Altrimenti nei libri di storia
di santi lavoratori
Non ve ne saranno più
E a prendervi un per uno
verremo con scope e forconi
siamo santi non certo coglioni
noi siamo fatti così
Balla balla balla
Che intanto tempo passa
Balla balla balla
se anche la fame bussa
Balla balla balla
Balla anche tu!
Balla balla balla
che poi qualcuno ingrassa
Balla balla balla
tutti dentro alla fossa
Balla balla balla
Balla anche tu!
Lai la Lai la
lai la la la la la la
Lai la Lai la
lai la la la la la la
Lai la Lai la
lai la la la 2v.

Questa è la ballata dei santi
Precari di professione
Che di lavoro si muore
e chi ce la fa più…

E se proprio lo si deve fare
Siamo pronti anche ad emigrare
Ti saluto mio caro Paese…
Amore non piangere
Amore non piangere
Amore non piangere…
Amore dai vieni anche tu!
Balla balla balla
Che intanto tempo passa
Balla balla balla
se anche la fame bussa
Balla balla balla
Balla anche tu!
Balla balla balla
che poi qualcuno ingrassa
Balla balla balla
tutti dentro alla fossa
Balla balla balla
Balla anche tu!
Lai la Lai la
lai la la la la la la
Lai la Lai la
lai la la la la la la
Lai la Lai la
lai la la la 2v.

HO CONOSCIUTO UN UOMO

Ho conosciuto un uomo Con un cappello in testa
Ho conosciuto un uomo Con un sigaro tra le dita
Ho conosciuto un uomo con tanti figli da sfamare

ho conosciuto un uomo che lottava per amore
Contro l’ignoranza e l’indifferenza
come un Cristo giù dalla Croce
Per dare voce a chi non ha voce
Ho conosciuto un uomo profeta dentro il cuore…
E i suoi occhi erano
Il mare di Genova
Che si affaccia da una sagrestia
una chitarra per cantare
Oh Bella ciao portami via
(CORO)
I suoi occhi erano
Il mare di Genova
Che si affaccia da una sagrestia
una chitarra per cantare
Oh Bella ciao portami via
una chitarra per cantare
Oh Bella Ciao, ciao, ciao!
Ho conosciuto un uomo che se andava senza fretta
Tra i vicoli di Genova, Genova porto un passo dal mare
ho conosciuto un uomo che sapeva amare

ho conosciuto un uomo scomodo al potere
perché prima d’essere prete era uomo di fede
un uomo che credeva nel Vangelo e nella Costituzione
parlando di uguaglianza e di liberazione…
E i suoi occhi erano
Il mare di Genova
Che si affaccia da una sagrestia
una chitarra per cantare
Oh Bella ciao portami via
E i suoi occhi erano
Il mare di Genova
Che si affaccia da una sagrestia
una chitarra per cantare
Oh Bella ciao portami via
una chitarra per cantare
Oh Bella Ciao, ciao, ciao!
ho conosciuto un uomo sempre con qualcosa a cui pensare
trafficante di sogni lui, lui che sapeva amare
ho conosciuto un uomo quiete di tempesta in mezzo al mare
ho conosciuto un uomo che lottava per amore
ditelo alla gente, Don Gallo il suo nome
un uomo con un sorriso bianco come un giglio
che senza dire una parola ti abbracciava come un figlio
E i suoi occhi erano
Il mare di Genova
Che si affaccia da una sagrestia
una chitarra per cantare
Oh Bella ciao portami via
E i suoi occhi erano
Il mare di Genova
Che si affaccia da una sagrestia
una chitarra per cantare
Oh Bella ciao portami via
una chitarra per cantare
Oh Bella Ciao, ciao, ciao!

QUANDO PIOVE TUTTI CERCANO AL RIPARO

Mi dici nessuno ti da niente per niente
Ma il sole continua a brillare
Il vento continua a soffiare
L’acqua scorre nel fiume

Mi dici nessuno ti da niente per niente
Ma la terra continua a girare
Non si ferma l’onda del mare
Non si ferma l’onda del mare

non chiedere nulla, che tutto ti sarà dato
il canto della terra, la voce del mare
il respiro che protegge l’esistenza
e per questo continua a respirare

Non chiedere nulla, che tutto ti sarà dato,
il canto della terra, la voce del mare
Quando piove tutti cercano al riparo
Tranne gli alberi che hanno altro a cui pensare

Mi dici Nessuno ti da niente per niente
questo un giorno che qualcuno ci ha insegnato
era un uomo forse stanco d’amare
ed io per fortuna non l’ho mai ascoltato

Mi dici nessuno ti da niente per niente
Ma l’albero cresce, la notte scompare
Non si ferma l’onda del mare…
Non si ferma l’onda del mare…

Non chiedere nulla, che tutto ti sarà dato
il canto della terra, la voce del mare
il respiro che protegge l’esistenza
per questo continua a respirare

Non chiedere nulla, che tutto ti sarà dato,
il canto della terra, la voce del mare
Quando piove tutti cercano al riparo
Tranne gli alberi che hanno altro, che hanno altro a cui pensare

La terra il mare
La notte scompare
Il sole la vita
Che cresce che nasce

L’amore la vita la morte
L’amore che nasce e rinasce l’amore l’amore
L’amore la vita la morte
L’amore che nasce e rinasce l’amore…

L’amore la vita la morte
L’amore che nasce e rinasce l’amore l’amore
L’amore la vita…

VOCE NARRANTE (Primo intermezzo)

NO O.G.M. LA TERRA È NOSTRA!

(recitato)
Attenzione!…Attenzione!
Siete circondati! Liberate gli Ortaggi!
Cosa c’entrano le fragole
con il pesce artico
Provalo a spiegare
Ad un bambino
Di prima elementare
E ti dirà che sei pazzo
Pazzi sono gli uomini
Che giocano a modificare
millenni di vita sul pianeta
Biotecnologia industriale
Togliete le mani dalla terra
la terra non è vostra
giù le mani dalla terra
giù le vostre mani!
La terra è nostra
La terra è nostra
E noi la lavoriamo
NO OGM, NO OGM
frutti del denaro
La terra è nostra
La terra è nostra
E noi la difendiamo
NO OGM, NO OGM
la terra noi l’amiamo
NO OGM, NO OGM
frutti del denaro
(recitato)
La natura non è qualcosa di altro da noi
qualcosa da manomettere, da sfruttare, da usare, la natura siamo noi, siamo noi in ogni albero, in ogni foglia, nel canto degli uccelli, nel frinire delle cicale, siamo acqua, terra, aria…
Biodiversità
frutti a volontà
abbasso il cibo unico
ditelo anche là
all’università
che l’amore è un piatto armonico
fiori, farfalle, api, altri insetti e gli uccelli del cielo
È sempre più fragile
l’ Eco-sistema
se produciamo veleno
Togliete le mani dalla terra
la terra non è vostra
giù le mani dalla terra
giù le vostre mani!
La terra è nostra
La terra è nostra
E noi la lavoriamo
NO OGM, NO OGM
frutti del denaro
La terra è nostra
La terra è nostra
E noi la difendiamo
NO OGM, NO OGM
la terra noi l’amiamo
La terra è nostra
La terra è nostra
E noi la lavoriamo
NO OGM, NO OGM
frutti del denaro
La terra è nostra
La terra è nostra
E noi la difendiamo
NO OGM, NO OGM
la terra noi l’amiamo
Togliete le mani dalla terra
la terra non è vostra
giù le mani dalla terra
giù le vostre mani!
La terra è nostra
La terra è nostra
E noi la lavoriamo
NO OGM, NO OGM
frutti del denaro
La terra è nostra
La terra è nostra
E noi la difendiamo
NO OGM, NO OGM
la terra noi l’amiamo
NO OGM, NO OGM
frutti del denaro
(recitato)
La storia più bella del mondo
inizia con un seme,
finisce con un grande albero
e in mezzo i cattivi
muoiono tutti!